Turismo: ecco cosa abbiamo capito partecipando ad Hospitality Day e TTG

Una settimana fa abbiamo partecipato al TTG e all'Hospitality Web. Ecco cosa ci portiamo a casa da questa esperienza

partecipando all'hospitality day e al ttg

La storia dell’uomo, da sempre, è caratterizzata dal Viaggio. Grazie agli spostamenti e alla scoperta di luoghi nuovi l’essere umano ha rafforzato il proprio potere, ma soprattutto ha affinato la capacità di avviare e mantenere rapporti con culture diverse. Non c’è da sorprendersi quindi se Palacongressi e Fiera di Rimini si sono affollati di operatori del turismo, albergatori e viaggiatori, appena una settimana fa.
Sono stati tre giorni densi di spunti interessanti per chi fa il nostro lavoro.
Oggi vi spiegheremo che cosa abbiamo capito del Turismo, dopo Hospitality Day e TTG.

partecipando all'hospitality day e al ttg, gli speech

Che Rimini è ancora la capitale del Turismo

Questi tre giorni dedicati al turismo sono serviti per mettere in contatto le aziende del settore con gli operatori dell’ospitalità. E anno dopo anno si può notare una crescita, di numeri ma soprattutto di interesse. Questa è una delle testimonianze più importanti, il Turismo in Italia sta ancora vivendo il suo grande momento e Rimini è ancora un punto di riferimento per offrire formazione e aggiornamento.
Tra i relatori presenti: il prof. Alex M. Susskind, della Cornell University, la prima università al mondo specializzata nel settore dell’ospitalità, lo chef Antonello Colonna che ha parlato delle situazioni da incubo in albergo e al ristorante e tanti altri.

Che le relazioni sono tutto

collaborazione hospitality day le palme village

136 speech, 160 aziende partner, 17 sale per seminari e workshop, 5mila metri quadrati dedicati a training e networking e oltre 4500 iscritti all’evento. Le presenze al TTG risultano essere state 73mila, e questi sono i primi numeri. Ma ci sono anche altri dettagli, non calcolabili.
Questo evento è servito soprattutto per incontrare consulenti, formatori e fornitori di servizi del settore alberghiero e confrontarsi per portare a casa risposte, idee e aggiornamenti. In questi giorni abbiamo incontrato, oltre ad albergatori e operatori turistici, anche sviluppatori e studi di progettazione con i quali poter condividere esperienze.
Le relazioni erano ovunque, tutti ne parlavano, e noi abbiamo anche avuto la fortuna di partecipare ad un bel progetto collettivo, quello de Le Palme Village, che ha visto la ristrutturazione dell’immagine di un camping di Latina. Inutile dire che senza un lavoro di squadra alla base, non si va da nessuna parte.

Che i prodotti turistici possono essere infiniti, il limite è la creatività

L’industria turistica italiana festeggia un anno di presenze record con tutti i tipi di turismo in crescita: da quelli tradizionali, balneare e delle grandi città d’arte, a quelli emergenti. Tra i casi più interessanti ci sono finalmente i borghi, ma soprattutto il cineturismo, il wedding e il taste tourism.

L’approccio diretto, paga

Anche noi quest’anno abbiamo avuto occasione di fare due speech di fronte a una platea di professionisti e curiosi in entrambi gli eventi. Spesso il problema delle aziende, turistiche e non, è che non hanno padronanza degli strumenti, non li conoscono e non sanno cosa sia possibile fare da soli e cosa affidare ad un’agenzia. Manca un po’ di chiarezza e il dubbio più grande, per spiegare tutto questo, era nell’approccio. I minuti sono pochi e i concetti da esprimere tanti. Alla fine abbiamo scelto di essere diretti, con pochi preamboli e soluzioni concrete, con Case History ed esempi. Risultato? Molto interesse e tante richieste di informazioni.
E l’approccio diretto, pensandoci bene, è applicabile in ogni ambito lavorativo. Nelle relazioni interpersonali, nella spiegazione degli strumenti, nelle strategie da adottare nelle risposte alle domande.

Le slide dell’intervento “10 Strumenti per Promuovere il tuo hotel” sono disponibili sul sito ufficiale dell’Hospitality Day mentre se non siete riusciti a partecipare al TTG, potete richiedere di ricevere le slide del nostro intervento “Web Marketing Plan: elementi e strumenti per l’impresa turistica sul digitale” Vi basta lasciarci il nome e l’indirizzo mail qua sotto e sarai iscritto al “Giornale del Marketing Turistico”, un magazine online mensile col quale rimanere aggiornato sulle novità per la tua struttura ricettiva.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Commenti: 1

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *