5 buoni motivi per andare al TTG 2016

Ci vediamo in Fiera?

Il 13-14-15 ottobre 2016 si terrà a Rimini la 53a edizione del TTG Incontri, il principale marketplace del turismo B2B in Italia (insieme alla BIT di Milano).
Chi lavora nell’industria dei VIAGGI conosce perfettamente questo evento e cosa succede in quei giorni, alla Fiera di Rimini. Le dinamiche, le contrattazioni, le presentazioni, la “rete” che viene tessuta in questa tappa fissa dell’anno, le chiacchiere, i confronti e gli spunti che si possono trovare parlando con un collega o con un potenziale fornitore.
Ci sono altri due eventi che si svolgono in contemporanea al TTG e sono il SIA GUEST, ossia il Salone Internazionale dell’Accoglienza, e il SUN, il Salone dell’Outdoor.

In un’unica occasione è raccolto ciò che riguarda il turismo, l’accoglienza ed il tempo libero, abbracciando sia i produttori che i distributori. Beh, geniale, no?
Se tutto questo non fosse ancora sufficiente per convincervi a partecipare, qualche altra buona ragione ve la fornisco io.

In sostanza, ecco quali sono i 5 buoni motivi per andare al TTG 2016:

  1. Prima di tutto, IMPARARE: convegni, seminari, conferenze stampa, workshop. L’anno scorso sono stati più di 150, concentrati in 3 giorni veramente intensi: un vero viaggio attraverso le tendenze.
  2. Il CONTATTO: è un’opportunità per presentarsi a clienti magari mai visti dal vivo, oppure incontrare nuovamente qualche potenziale collaboratore conosciuto alla scorsa edizione del TTG o, ancora, conoscere nuovi potenziali contatti. Inutile dire che questo genere di evento serve anche per incontrare competitor, amici e colleghi, scambiarsi opinioni e confrontarsi.
    L’anno scorso i partecipanti sono stati 63.045 (nel complesso di TTG INCONTRI, SUN e SIA GUEST), oltre 700 giornalisti e 300 blogger.
  3. SOGNARE! Eh si, i viaggi e le vacanze, sono sempre mattoncini nel nostro cervello (nel mio, almeno). E’ bellissimo sognare ad occhi aperti dentro un padiglione della Fiera di Rimini, ammirando una gigantografia della Tour Eiffel o camminando accanto alla Muraglia Cinese o attraversando uno stand con le Piramidi di Giza. E’ meraviglioso camminare e guardare culture diverse, lingue e fisionomie.
  4. FARE NETWORK: eh si, è fondamentale! Dubbi, curiosità, pareri,.. questi eventi sono un brulicare di persone esperte e competenti. Trovare nuovi fornitori, migliorare le proprie competenze, monitorare cambiamenti, nuovi format, razionalizzare i costi, insomma crescere ed aprire la mente.
  5. E’ un evento GRATUITO, riservato agli operatori del settore, quindi… perché non andarci?

Adesso capite perché è importante partecipare al TTG? 🙂
Ci vediamo li, perché ovviamente Retorica sarà presente!

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *